Strumenti Utente

Strumenti Sito


2.regolamento:tavolo_alchemico

Tavolo Alchemico

Tavolo Alchemico.

Come gli altri Catalizzatori Arcani il Tavolo è un artefatto molto antico. Il suo potere è quello di poter trasformare la materia in qualcosa di utilizzabile. Per essere usato va prima conquistato e poi alimentato con uno Stygma. Per rivendicarlo è necessario portare in sua presenza lo stendardo del proprio ordine e toccarlo con una mano libera. Chi brandisce lo stendardo deve dichiarare a voce alta il proprio nome, il mondo di provenienza, e che sta rivendicando il possesso del Tavolo Alchemico per conto dell’Ordine, specificandone il nome. Se per dieci minuti nessuno interrompe il contatto fisico dello stendardiere con il Tavolo, questo è conquistato e resterà possedimento dell’Ordine che l’ha rivendicato fin tanto che lo stendardo sarà nelle sue immediate vicinanze. E’ impossibile conquistare e utilizzare il Tavolo senza richiedere la presenza di un Guardiano. Utilizzare il Tavolo Alchemico è cosa più semplice rispetto all’uso della Forgia perché non richiede che venga officiato un rito.

Ogni distillazione dura almeno due minuti e richiede un particolare tipo di Stygma ad alimentare la catalisi alchemica, evidenziata in questo ricettario basilare ma incompleto. Venire interrotti durante la distillazione provoca l’irrimediabile dispersione delle materie prime.

Pozione della Purificazione Corporea

  • Ingredienti: uno Stygma Aetheris Minor, Rettitudine.
  • Effetto: Rimuove istantaneamente ogni condizione di alterazione fisica o mentale.

Pozione di Guarigione

  • Ingredienti: uno Stygma Sanguinis Minor, Vita.
  • Effetto: Colui che la beve subisce la chiamata ISTANT HEALING

Pozione Intangibilità

  • Ingredienti: uno Stygma Metallaxis Minor, Equità, Protezione.
  • Effetto: Fino alla fine della scena, Colui che la beve è intangibile ma vede la sua alacrità ridotta a zero.

Pozione di Fortezza Mentale

  • Ingredienti: uno Stygma Sineidisis Minor, Saggezza.
  • Effetto: Il bevitore diventa immune a tutte le chiamante mentali (CHARME e DOMINATION) fino alla fine della scena.

Unguento della Distruzione

  • Ingredienti: uno Stygma Oxidis Minor, Ira.
  • Effetto: I primi cinque attacchi condotticon l'arma unta dichiarano CRASH. I colpi possono essere sferrati fino alla fine della scena.

Pozione di Sentenza di Morte

  • Ingredienti: uno Stygma Sideris Minor, Morte.
  • Effetto: Il primo attacco sferrato da chi l'ha bevuta dichiara FATAL. Se l'attacco viene neutralizzato, parato o schivato, a subire il fatal è colui che l'ha bevuta

Pozione di Purificazione dal Caos

  • Ingredienti: Armonia, Equilibrio, Entropia
  • Effetto: Colui che la beve viene immediatamente purificato dalla corruzione del Caos.

Pozione di Invisibilità

  • Ingredienti: Metallaxis, Istinto e Menzogna
  • Effetto: Colui che la bene entra istantaneamente in Mimesi III senza doversi trovare in zona d'ombra e senza dover contare i dieci secondi per attivare l'abilità. Dal momento in cui si entra in Mimesi III, si seguono le normali regole sulla Mimesi

Pozione di Dominazione

  • Ingredienti: Oxidis, Sopraffazione, Tirannia
  • Effetti: Entro un minuto dal momento in cui la si è bevuta è possibile impartire ad un singolo bersaglio un comando di quattro parole preceduto dalla chiamata: DOMINATION,

Pozione di Accesso Minore

  • Ingredienti: Aetheris, Conoscenza, Intuito
  • Effetti: Chi la beve guadagna l'accesso all'Obelisco come utente di rango inferiore. In questo modo è possibile fare domande all'obelisco, che risponderà senza però rivelare informazioni altrimenti appannaggio dei Superni o di altre entità importanti di Eilean.

Pozione di Confinamento

  • Ingredienti: Sineidisis, Compassione, Giustizia
  • Effetti: Chi la beve può, entro dieci secondi, infliggere la chiamata “Artifact Domination, torna nel Caos” ad un qualsiasi esponente del Caos. Inefficace sul comandante più alto in grado del caos presente su Eilean.
2.regolamento/tavolo_alchemico.txt · Ultima modifica: 2019/03/28 01:02 da mythril